Informativa trattamento dati personali

Nuova compagnia assicurativa

Tutto quello che bisogna sapere sulle coperture assicurative di FIE

Dopo oltre 13 anni di collaborazione la Cattolica Assicurazioni (ora diventata Generali Assicurazioni) non ha ritenuto opportuno rinnovare il rapporto con la nostra Federazione per quanto riguarda le Polizze Assicurative a copertura principalmente dei Tesserati ed anche delle altre figure Istituzionali.

Negli ultimi giorni dell’anno la Giunta Federale, dopo una ricerca spasmodica affrontata da tutti i componenti con il massimo della competenza, ha deciso di affidare il pacchetto delle Polizze Assicurative riguardanti i Tesserati FIE alla ITAS Assicurazioni di Trento, la più vecchia compagnia di mutua assicurazione del panorama italiano, con oltre duecento anni di esperienza.

Le Polizze Assicurative, Responsabilità Civile (R.C.) e Infortuni, abbinate alla Tessera Federale di ogni singolo Tesserato sono rimaste pressoché invariate, sia come ambiti di copertura sia come massimali (aumentati leggermente in alcuni sotto-limiti, ad esempio per il trasposto dell’infortunato con qualsiasi mezzo il sotto-limite aumenta ad € 2.000 dal precedente € 1.875) e franchigie (queste ultime hanno avuto delle leggere variazioni, a volte migliorative e a volte peggiorative), ma per avere in quadro completo invito tutti a prendere visione dei testi delle Polizze pubblicate integralmente sul sito federale ( www.fieitalia.it, menu “Affiliazione e Assicurazioni”).

Dalle coperture attualmente in essere sono momentaneamente escluse le garanzie R.C. per quanto riguarda le Associazioni e le figure specialistiche titolate FIE, per le quali sono in corso trattative con altri soggetti per trovare la migliore soluzione a queste problematiche.

Nulla cambia a proposito delle modalità di attivazione delle:

Polizze Infortuni Temporanee (per i partecipanti occasionali alle attività sociali) se non l’indirizzo mail ai cui inviare le richieste (che trovate sull’apposito modulo di attivazione disponibile sul sito)

Segnalazione/Denuncia di infortunio, sempre con la modulistica disponibile sul sito federale che, come in precedenza, dovrà essere effettuata direttamente dal Tesserato (eventualmente assistito dagli organi della propria Associazione), allegando la documentazione richiesta (riportata sulla modulistica).

Allenamenti individuali: essendo tutt’ora presente questa possibilità, dovrà essere allegata la dichiarazione del Presidente di Associazione, secondo i canoni precedentemente in vigore.

Resta invariata, per tutti i Tesserati fino ad 85 di età, la possibilità di partecipare ad escursioni e/o attività organizzate da Associazioni diverse dalla propria, in quanto la copertura assicurativa è valida per tutte le attività effettuate sotto l’egida FIE da tutte le sue Associazioni Affilate, in quest’ultimo caso sarà il Presidente dell’Associazione ospitante/organizzatrice a rilasciare, solo se richiesto specificamente da ITAS Assicurazioni, una relazione sull’accaduto.

In ultimo, ma solo per ordine di definizione, le Polizze Assicurative sono assolutamente operative anche per i portatori di disabilità di qualsiasi genere, senza eccezioni di sorta. Rimangono “non assicurabili” solo le persone affette da alcolismo, tossicodipendenze e sindromi correlate a HIV/AIDS. Come potete vedere il panorama assicurativo per il Tesserato FIE è rimasto sostanzialmente in linea alla precedente situazione, garantendo sempre coperture di prim’ordine sulle attività svolte.

Massimo Mandelli

Presidente FIE

Ultimi articoli

Scheda Escursione Raduno AE

APPUNTAMENTO: ore 9.00 davanti al campo sportivo di Bagnara [sarà anche il punto di partenza dell’ escursione]  QUOTA DI PARTECIPAZIONE: Gratuita   – QUOTA BUS: €

Facebook
Twitter